LeggerMente e
Bottega Errante


 

In occasione della decima stagione di LeggerMente, si è aperta una collaborazione con Bottega Errante, che nasce da comuni intenti, da una sensibilità affine nei confronti della cultura e dell’idea di Narrazione.

Ogni anno Bottega Errante e LeggerMente andranno alla scoperta di storie sepolte da far rinascere a cui dare vita. Frugando in angoli remoti del Friuli, esplorando, anche fisicamente, paesi dimenticati e annullati dalla storia e dalla memoria si procederà alla raccolta di storie perdute, solo in apparenza insignificanti, in realtà straordinarie per la loro capacità di contraddizione e di opposizione alle volontà omologate. Storie raccontate dai diretti protagonisti, tramandate con crudezza, che verranno recuperate, riscritte, rimesse in vita. L’obiettivo non è di aprire ferite, ma di lenirle con il racconto, con la narrazione, magari anche con l’affabulazione epica di un fatto piccolo.

Quelle storie VERE prenderanno forma narrativa, divenendo testimonianza di come si possa vivere nella dimenticanza o nella fatica, o nell’esilio dal mondo.

LeggerMente/Bottega Errante metteranno insieme questi pezzi di mosaico fino a far sì che quelle storie vengano lette, raccontate, cantate, rappresentate nel luogo stesso in cui erano carne e ossa, in cui hanno sbattuto la faccia contro il mondo.