Programma


 

22 Settembre 2018

MAURO FERRARI

I giovani e il futuro raccontati da uno scienziato dal carisma unico.

Friulano di nascita e di cuore Mauro Ferrari ha alle spalle uno straordinario percorso professionale che lo ha portato a diventare uno dei massimi esperti mondiali di nanotecnologie applicate alla medicina. Nonostante diriga il più importante gruppo d’ospedali di Houston e svolga una eccellente attività di ricerca, trova ancora il tempo e la passione, non solo per il suo sax e le sue maratone, ma soprattutto per divulgare con impareggiabile capacità comunicativa il suo sapere, la sua professionalità, e il suo animo.  A Leggermente parlerà di giovani, di come fare sì che le loro aspirazioni non restino astratte velleità, dei loro talenti non da sotterrare, ma da far fruttare. La serata è organizzata graziealla collaborazione con il private banker Gabriele Turissini e con il sostegno di Fideuram e Franklin Templeton Investments,

 

13 ottobre 2018

LUCA MERCALLI

Un divulgatore scientifico tanto affascinante quanto capace di un’irresistibile ironia.

L’Italia lo conosce bene per le sue rubriche meteorologiche e i suoi interventi a Che tempo che fa. Ironico, disincantato, eppure attento e preciso nei suoi giudizi non solo sul futuro geologico di questo nostro pianeta, ma anche sulle sue contraddizioni umane e sciali, Luca Mercalli racconterà di libri, di avventure, di soluzioni per futuro della società occidentale. Con il consueto garbo, l’impareggiabile originalità, e la verve sorridente con cui trasmette a chi lo ascolta riflessioni, aneddoti, inevitabili quanto fondamentali domande.

Ottobre –  Gennaio  2019

ORIZZONTI VERTICALI

La nuova produzione Leggermente/Puntozero con Doro Gjat, angelo Floramo e Carlotta del Bianco

Rap o villotte? Zorutti o Pasolini? Filastrocche del passato o poesie di oggi? In Orizzonti Verticali musica, immagini, poesie, dialoghi si fondono, per dichiarare come la tradizione di una terra benché necessaria e insostituibile non possa ridursi a una zavorra pesante e retroattiva, ma debba sapersi trasformare in una molla capace di scattare verso il futuro. Le canzoni suonate e cantate dal vivo da Doro Gjat, i suoi dialoghi con Angelo Floramo, abile sarto capace di cucire riflessioni e sorrisi, si mescolano con le poesie di autori friulani di ieri e di oggi, lette da Carlotta Del Biancoe musicate dallo stesso Doro Gjat. Una lucida e struggente testimonianza di come si possa guardare a questo lembo di nord-est come a una terra dagli orizzonti illimitati capace di trasformare la verticalità di ogni ostacolo in una straordinaria occasione di slancio verso il futuro.

30 Novembre 2018

CRISTIANA CAPOTONDI

Una delle attrici italiane più versatili e sorprendenti regala a Leggermente frammenti di intimità.

Dolcissima e delicata, Cristiana Capotondi è capace però di trasmettere una determinazione assoluta come solo una donna dal carattere forte e complesso può fare. Attrice da sempre come nei suoi sogni da bambina  ha imparato a essere versatile e imprevedibile come poche altre. Leggera e divertente in certi film, dura e drammatica in altri, a Leggermente racconterà la sua complessità interiore di donna e di attrice, e regalerà pagine di letteratura indimenticabili non solo in virtù della penna che le scrisse, ma anche della sua interpretazione intensa e coinvolgente.

 

22 Febbraio 2019

FERMO IMMAGINE  – I PAPU

L’esilarante e incontenibile comicità di due geniali attori pordenonesi

 

Fermo Immagine è un focus su personaggi della nostra terra, capaci di esperienze uniche. Ognuno di loro avrà a disposizione un’apposita serata per salire sul palco circondato da amici con cui ha condiviso situazioni per sé determinanti, amici che li accompagneranno in un racconto di sé, leggendo, suonando, cantando, dipingendo, in un fantasmagorico collage multimediale. Non uno spettacolo, ma una narrazione spontanea e a più voci di sé, dei punti di svolta della propria vita. Un format nuovo, insolito, felice e festoso, che non mancherà di regalare sorprese.

 

15 Marzo  2019

FERMO IMMAGINE  –  MAURO DALTIN

Viaggio nell’animo di uno scrittore intenso e avvincente assieme ad alcuni suoi particolarissimi e improbabili amici

Fermo Immagine è un focus su personaggi della nostra terra, capaci di esperienze uniche. Ognuno di loro avrà a disposizione un’apposita serata per salire sul palco circondato da amici con cui ha condiviso situazioni per sé determinanti, amici che li accompagneranno in un racconto di sé, leggendo, suonando, cantando, dipingendo, in un fantasmagorico collage multimediale. Non uno spettacolo, ma una narrazione spontanea e a più voci di sé, dei punti di svolta della propria vita. Un format nuovo, insolito, felice e festoso, che non mancherà di regalare sorprese.

 

 

Aprile 2019

ALESSANDRO BARBERO

Uno storico dalle mille storie raccontate con la felicità di una fiaba

C’è storia e storia. C’è quella fatta di date, nomi, cause e effetti. E poi c’è quella che ha attraversato le persone, le vite, il mondo. Alessandro Barbero, storico di eccezionale levatura e preparazione, ha saputo raccontare come pochi gli eventi storici, innervandoli di vita, collegandoli al presente, alle nostre ansie e paure, alle speranze dell’umanità intera. Raffinato ma non snob, elegante ma non pedante, sul palco di Leggermente stuzzicherò il pubblico sul significato di imparare e raccontare la storia, ma spiegherà anche come e perché certi libri ti si ficcano nel cuore per tutta la vita.

 

 

giovedì 18 ottobre 2018

ORIZZONTI VERTICALI

ore 21:00 Fagagna - SALA VITTORIA
Rap o villotte? Zorutti o Pasolini? Filastrocche del passato o poesie di oggi? In Orizzonti Verticali musica, immagini, poesie, dialoghi si fondono, per dichiarare come la tradizione di una terra benché necessaria e insostituibile non possa ridursi a una zavorra pesante e retroattiva, ma debba sapersi trasformare in una molla capace di scattare verso il futuro. Scopri
venerdì 19 ottobre 2018

ORIZZONTI VERTICALI

ore 21:00 Artegna - TEATRO MONS. LAVARONI
Rap o villotte? Zorutti o Pasolini? Filastrocche del passato o poesie di oggi? In Orizzonti Verticali musica, immagini, poesie, dialoghi si fondono, per dichiarare come la tradizione di una terra benché necessaria e insostituibile non possa ridursi a una zavorra pesante e retroattiva, ma debba sapersi trasformare in una molla capace di scattare verso il futuro. Scopri
giovedì 25 ottobre 2018

LA VEGLIA DI LJUBA

ore 20:45 Auditorium scuole medie San Daniele del Friuli
Una narrazione appassionata e intensa che racconta la storia di una famiglia dalle sue radici dalmate al suo arrivo in Italia, a San Daniele del Friuli. Scopri
venerdì 09 novembre 2018

ORIZZONTI VERTICALI

ore 21:00 Comeglians - SALA L’ALPINA
Rap o villotte? Zorutti o Pasolini? Filastrocche del passato o poesie di oggi? In Orizzonti Verticali musica, immagini, poesie, dialoghi si fondono, per dichiarare come la tradizione di una terra benché necessaria e insostituibile non possa ridursi a una zavorra pesante e retroattiva, ma debba sapersi trasformare in una molla capace di scattare verso il futuro. Scopri
venerdì 30 novembre 2018

CRISTIANA CAPOTONDI

20:45 - Auditorium scuola media viale Kennedy SAN DANIELE DEL FRIULI (UD)
Dolcissima e delicata, Cristiana Capotondi è capace però di trasmettere una determinazione assoluta come solo una donna dal carattere forte e complesso può fare. Scopri
domenica 02 dicembre 2018

ORIZZONTI VERTICALI

ore 21:00 San Vito al Tagliamento - AUDITORIUM ZOTTI
Rap o villotte? Zorutti o Pasolini? Filastrocche del passato o poesie di oggi? In Orizzonti Verticali musica, immagini, poesie, dialoghi si fondono, per dichiarare come la tradizione di una terra benché necessaria e insostituibile non possa ridursi a una zavorra pesante e retroattiva, ma debba sapersi trasformare in una molla capace di scattare verso il futuro. Scopri
martedì 29 gennaio 2019

ORIZZONTI VERTICALI


Rap o villotte? Zorutti o Pasolini? Filastrocche del passato o poesie di oggi? In Orizzonti Verticali musica, immagini, poesie, dialoghi si fondono, per dichiarare come la tradizione di una terra benché necessaria e insostituibile non possa ridursi a una zavorra pesante e retroattiva, ma debba sapersi trasformare in una molla capace di scattare verso il futuro. Scopri
martedì 29 gennaio 2019

ORIZZONTI VERTICALI

ore 21:00 San Daniele del Friuli - AUDITORIUM SCUOLE MEDIE
Rap o villotte? Zorutti o Pasolini? Filastrocche del passato o poesie di oggi? In Orizzonti Verticali musica, immagini, poesie, dialoghi si fondono, per dichiarare come la tradizione di una terra benché necessaria e insostituibile non possa ridursi a una zavorra pesante e retroattiva, ma debba sapersi trasformare in una molla capace di scattare verso il futuro. Scopri
mercoledì 30 gennaio 2019

ORIZZONTI VERTICALI

ore 21:00 Pordenone - EX CONVENTO DI SAN FRANCESCO
Rap o villotte? Zorutti o Pasolini? Filastrocche del passato o poesie di oggi? In Orizzonti Verticali musica, immagini, poesie, dialoghi si fondono, per dichiarare come la tradizione di una terra benché necessaria e insostituibile non possa ridursi a una zavorra pesante e retroattiva, ma debba sapersi trasformare in una molla capace di scattare verso il futuro. Scopri