Gianfranco Pasquino: giornali da leggere


sabato 31 ottobre 2009 • 20.45 Auditorium delle Scuole medie Via Kennedy, San Daniele del Friuli

L’eccezionale l’ospite della seconda serata di leggerMente è Gianfranco Pasquino, già docente presso le Università di Firenze, Harvard, Los Angeles, Washington e dal 1975 professore ordinario di Scienza politica all’Università di Bologna. Senatore della Repubblica per tre legislature, è ospite fisso della trasmissione di Radio 1 Zapping e sovente anche della trasmissione televisiva Omnibus de La 7, nonostante venga considerato “pericoloso perché imprevedibile”. Sperimenterà a leggerMente, la lettura e il commento dal vivo di articoli tratti da quotidiani di ogni tipo e tendenza.
Da ascoltarsi sia nei momenti di lucidità che in casi di stato confusionale causato da eccesso di disinformazione.
Letture sella serata: Letture consigliate: Le benevole di Jonathan Littell (bello e terribile), Autodafè di Elias Canetti (Adelphi), Politica pop di Giampietro Mazzoleni e Anna Sfardini (il Mulino), Destra e sinistra – Ragioni e significati di una distinzione politica di Norberto Bobbio (Donzelli – Saggine), Amanti e regine – il potere delle donne di Benedetta Craveri (Adelphi), L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica di Walter Benjamin (Giulio Einaudi). Prendendo a prestito una definizione di Daniel Bell, sociologo statunitense (1919 N.Y.) Pasquino si dichiara “A socialist in economics, a liberal in politics, and a conservative in culture”. Letture da: La Repubblica, Il Corriere, L’Avvenire, Il Gazzettino, Messaggero Veneto, L’Unità, La Costituzione Italiana, Il Magazine del corriere e altri inserti.