Gioele Dix
L’ultimo libro scritto da me e gli altri


giovedì 27 gennaio 2011 • 20:45 Auditorium Scuole Medie Viale Kennedy, San Daniele del Friuli

Serata all’insegna della riscoperta di un ospite conosciuto che però vestirà panni molto diversi da quelli a cui ci ha abituato. Gioele Dix è conosciutissimo attore di teatro e cinema figlio dei fermenti teatrali sbocciati nella Milano degli anni settanta; protagonista negli esperimenti del Teatro degli Eguali come dei vari ambienti degli storici cabaret milanesi, è entrato nel 2007 nel cast di Zelig che ha animato creando il conosciutissimo personaggio dell’automobilista. Di fatto però l’attore più incazzato della televisione si presenterà a LeggerMente in veste del tutto personale e interiore, per raccontarsi al pubblico attraverso le letture che maggiormente lo hanno accompagnato nella sua vita. Non è difficile però immaginare che a richiesta del pubblico potrebbero ricomparire i famosi occhiali scuri e…
Da ascoltarsi nel caso di scompensi emotivi dovuti a stress, code autostradali, ingorghi di traffico et similia.
Letture della serata: Gioele Dix ha letto La rivolta delle sette dal Manuale di conversazione di Achille Campanile, i Racconti Fiume 51 e 92 da Centuria di Giorgio Manganelli, la prefazione da Si vede che era destino di Gioele Dix e Amore a prima vista, poesia di Wislawa Szymborska (premio Nobel per la poesia nel 1996).