Massimo Priviero
Il rock e la poesia


venerdì 17 dicembre 2010 • 20:45 Auditorium Scuole Medie Viale Kennedy, San Daniele del Friuli

Rocker d’eccezione, vero, autentico, sanguigno e genuino, sarà protagonista di una serata straboccante di carica umana. Nemico dello show business, estraneo ai giri commerciali della grandi case discografiche è di certo il “Don Chisciotte” della nostra musica rock. Figlio di vagabondaggi giovanili per l’Europa, lavori saltuari e di concerti improvvisati in ogni dove, venne scoperto dalla Warner Music che ne ha lanciato il primo album San Valentino. Ma la collaborazione con questa grande casa discografica è destinata a cessare in breve tempo sotto la minaccia di un ingerenza troppo importante nella produzione di questo straordinario artista. Ripartito da zero, Priviero si è dimostrato uno dei rocker più veri e profondi della musica italiana. Regalerà al pubblico di LeggerMente una serata particolare, caratterizzata dal suo amore per Mario Rigoni Stern, dalla cui lettura ha tratto spunto per una manciata di canzoni che eseguirà dal vivo con la solita immancabile carica di energia.
Da ascoltarsi nel caso di accertata assuefazione all’ascolto di musica senza musica e di canzoni senza cuore ed energia.