Paolo Patui legge: Furti


lunedì 28 febbraio 2005 • 20:45 Casa degli Alpini, San Daniele del Friuli

“L’unica regola da seguire durante quelle imprese ladresche era che non si doveva trarre profitto da nessuna di loro. Bèla, infatti, rubava e investiva il danaro rubato acquistando oggetti inutilizzabili, abiti che non poteva indossare o apparecchiature scientifiche che non era in grado di usare.” Sándor Márai, I Ribelli
Brani estratti da: S. Benni: Il bar sotto il mare; J. Fante: Un anno terribile; S. Márai: I ribelli; L. Meneghello: Libera nos a malo; G. Verga: La lupa; I. Calvino: La pecora nera; A. Bennet: Nudi e crudi