Paolo Patui legge le sue antitesi: Vecchi e giovani


sabato 29 settembre 2007 • 20:45 Casa degli Alpini, San Daniele del Friuli

Paolo Patui dedica i suoi annuali tre appuntamenti inseriti nella rassegna di LeggerMente al tema delle antitesi, delle lontananze apparenti che in realtà spesso sconfinano e tra loro si sovrappongono, si lambiscono creando sottoinsiemi e intersezioni, a dimostrazione che spesso ciò che pare in contrasto finisce per essere complementare. Nella serata di Novembre il tema conduttore delle letture scelte sarà i Vecchi e i Giovani. Mondi spesso lontani e in contrasto, quasi sempre capaci di disapprovarsi reciprocamente con cordiale ostilità; eppure dipendenti l’uno dall’altro, collegati dal filo inestinguibile del tempo che trasforma l’oggi in ieri, ciò che è stato in ciò che sarà.
“Avevo vent’anni, Non permetterò a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita”. Paul Nizan